Edizione 2017

10 Novembre

VENERDI' 10 NOVEMBRE

11 Novembre

SABATO 11 NOVEMBRE

15 Novembre

MERCOLEDI'15 NOVEMBRE

16 Novembre

GIOVEDì 16 NOVEMBRE

17 Novembre

VENERDI'17 NOVEMBRE

18 Novembre

SABATO 18 NOVEMBRE

“Il Pianeta Azzurro” e incontro con il regista Franco Piavoli, Fabrizio Berti Jug Band , Premio Ciampi L’atrarte, Premiazione Valigie Rosse e concerto di “Writing 4 Trane"

Venerdì 25 novembre
“Il Pianeta Azzurro” e incontro con il regista Franco Piavoli - Nuovo Teatro delle Commedia
Fabrizio Berti Jug Band - Mercato Centrale – Alle Vettovaglie
Premio Ciampi L’atrarte, Premiazione Valigie Rosse e concerto di “Writing 4 trane” - Teatro La Goldonetta

 

Recensione
di Verso Blu

Anche scegliere di fare arte è una fuga. Per quella voglia di scoprire che non si placa mai; per quella ricerca continua dello spirito che si ha da bambini, e che si perde quando si è adulti. Ma cercando si scopre, talvolta, “L’universo dietro casa”: quella natura che dipinge quadri in movimento, che cambia, che resta uguale. Leandro Picarella ci ha fatto un corto di venti minuti dedicato a Franco Piavoli, il vincitore del Premio Laltrarte 2016. Glielo consegna Riccardo Bargellini, sul palco della Goldonetta, ma di Franco Piavoli è andato in scena, prima, un film al Nuovo Teatro delle Commedie: è “Il Pianeta Azzurro”, la storia dell’uomo attraverso immagini e suoni, anche senza parole. “Questo film è fatto anche per dormire” – dice l’autore al pubblico. Perché non ha una trama; è una rappresentazione, forse un documentario; no, di più, perché nel cinema secondo Piavoli la mediazione delle immagini su uno schermo funziona se stimola la fantasia. Dall’essenziale all’universale.
Dopo il cinema il blues, che apre le porte, di sera, al Mercato Centrale di Livorno, ed è una suggestione che suscita evocazioni. Ve lo immaginate Piero Ciampi al Mercato di Livorno? Un giorno arriva ed è talmente socievole, di buon umore, che attraversando i banchi ha una battuta per tutti; un altro, invece, veste un maglione nero a collo alto e cammina a testa bassa, silente, inavvicinabile. In ambedue i casi, il capolinea è lo stesso: un bicchiere di vino. Peccato che alla sera, oggi, il Mercato sia lontano parente della vitalità fiorente al mattino; ma di fronte al banco delle Vettovaglie c’è un band che suona blues, e che band. Otto musicisti di primo pelo, tra percussioni, strumenti a corda, tastiere, voci; e l’armonica di Fabrizio Berti, profondo conoscitore del blues internazionale. Secondo lui il pezzo più blues del repertorio ciampiano è “Livorno”: e allora la Fabrizio Berti Jug Band lo suona, nella pancia di un set che si impone per ritmo, stile e presenza scenica. A pochi passi da lì, poco dopo, si aprono le porte ella Goldonetta, per una serata divisa in tre atti. Il primo è l’omaggio a Frano Piavoli; poi giunge l’ora di “Valigie Rosse”, la costola del Premio Ciampi dedicata alla poesia, nata nel 2010. Il vincitore della sezione italiana è Antonio Turolo con l’opera “A parte il lato umano”. Di campiano, il poeta ha la facoltà di guardare in faccia la semplicità; il suo libro tratta la solitudine mediante l’obiettivazione di aspetti personali dell’autore, calati nei panni di personaggi ispirati a fatti reali. “La poesia di Turolo – secondo Paolo Maccari, direttore della sezione italiana del Premio Valigie Rosse – non è per niente consolatoria, ma seria, poiché si interroga su aspetti rilevanti e stringenti della nostra società”. E rilevandoli, anche nelle sue derive più odiabili, l’autore avverte, talvolta, una somiglianza interiore. La poetessa rumena Ioan Es. Pop vince la sezione straniera di Valigie Rosse 2016 con l’opera “A volte ci svegliamo vivi”. Poi, l’ultimo atto della serata è un concerto di musica jazz che ha la particolarità di unire la recitazione dell’attrice Daniela Morozzi al set di quattro musicisti, per una commistione tra parole e note. “Writing 4 trane” è un omaggio sentito alla vita e alle opere del sassofonista americano John Coltrane. Da un poeta a un altro, il quartetto per cinque elementi suona e recita non come ma per Coltrane. Più o meno come fa il Premio Ciampi con il suo Piero, per continuare la strada da lui tracciata, non solo e non tanto per riprodurla.

I video di Emilia Trevisani:

Le Vettovaglie

 

Teatro La Goldonetta

 

 

Il Premio Ciampi L'altrarte è un riconoscimento ad autori che pur provenendo da percorsi diversi condividono una versatilità che si traduce in attitudine al libero sconfinamento tra generi artistici

 

Valigie Rosse è un progetto editoriale attivo nell'ambito del più noto premio musicale intitolato al cantautore livornese Piero Ciampi

I